#GiafarButtafuoco, emiro di Sicilia?

Estimated read time 2 min read
Acqua

buttafuocoGiafar al Siqilli (il Siciliano), al secolo Pietrangelo Buttafuoco, potrebbe essere eletto Presidente della Regione Siciliana quando si voterà per la successione a Crocetta.
Così una mossa – a mio avviso – dirompente la candidatura del noto giornalista-scrittore-polemista,intellettuale raffinato, è uscita fuori dalla assemblea di “Noi con Salvini” tenuta nei giorni scorsi a Montalbano Elicona (Me).
Prima o poi in Sicilia si tornerà a votare e, si presume, ci sarà battaglia all’ultimo elettore per trovare il sostituto del “martire” Rosario Crocetta…posto che il Pd non decida di riabilitarlo qualora l’Espresso risultasse “infame e bugiardo”.

Come gli amici che mi seguono sanno, io metto faccia e cognome nello astensionismo, proprio perché ritengo il degrado politico e sociale “sistematico”, connaturato alla partitocrazia imperante e costituzionale.
Me ne frego pertanto di operazioni e manovre politiche su scala locale e nazionale, per me “pari sono”.

Però questa indicazione per “Buttafuoco presidente” mi ha solleticato una attenzione particolare…una visione che,forse,ha valenza di enorme impatto sulla politica siciliana,italiana e (non esagero) europea.
Esaminiamo i fatti: Salvini,così si è ribadito pubblicamente, vedrebbe con piacere la candidatura di Buttafuoco a presidente della regione Siciliana; ebbene, sembra proprio che il candidato – se dovesse accettare – sia di religione musulmana,convertito all’Islam con il nome di Giafar al Siqilli.
Svolta epocale della politica leghista: un musulmano a Palazzo dei Normanni!
Finalmente in Padania ci si è reso conto che l’Islam è pure “un’altra cosa” rispetto a come lo rappresentano i tagliagola dell’Isis e media occidentali vari? Che un islamico, convertito o meno, possa essere capace di ricoprire un ruolo istituzionale “politico” e, magari, far pure bene? Che, specie in Sicilia, peggio di come hanno fatto cattolici ferventi alla Cuffaro e marxisti alla Crocetta è impossibile realizzare?

Mi si obietterà che la proposta riguarda la persona Buttafuoco,non la sua appartenenza religiosa…meglio ancora. Così dovrebbe essere,nessuna discriminazione ed avanti tutta!
In Francia uno scrittore si è arricchito preconizzando un capo di stato francese islamico…noi siciliani potremmo essere all’avanguardia eleggendo un Presidente della regione Siciliana musulmano: #GiafarButtafuoco, Emiro di Sicilia!
Vincenzo Mannello

Potrebbe anche interessarti

altri articoli di...