La “S. Cecilia” chiude con un grande concerto i festeggiamenti per i 30 anni

Estimated read time 3 min read
Acqua

Ieri sera, 5 gennaio 2013, si è svolto presso la chiesa del Purgatorio un entusiasmante e coinvolgente concerto della Banda S. Cecilia di Cefalù. La manifestazione ha concluso un ricco cartellone di festeggiamenti per i trenta anni dalla fondazione dell’Associazione Culturale Musicale S Cecilia.

Come ha sottolineato il presidente dell’associazione Cinzia Matassa nel suo intervento introduttivo, quello che si è appena concluso è stato un anno davvero eccezionale per la Banda con tre concorsi vinti e tanti altri riconoscimenti ottenuti. Ad esibirsi davanti ad un pubblico caloroso ed attento una formazione arricchita dalla partecipazione di alcuni ex musicisti della S. Cecilia e di un gruppo di bandisti dell’associazione “F.Bajardi” di Isnello con cui spesso vi è un rapporto di collaborazione.

s.cecilia
Cattedrale di Cefalù

Protagonista della serata è stata la musica: sono stati infatti proposti vari generi musicali, dalla musica operistica a quella sinfonica, dal musical alle composizioni originali per banda. Grande trascinatore in questo percorso musicale è stato il maestro Giuseppe Testa: sotto la sua esperta ed attenta bacchetta i ragazzi della S. Cecilia hanno regalato agli amanti della musica pagine di grande bellezza musicale, compresa una prima esecuzione, “Petite suite”, che il maestro Testa ha composto proprio per questo importante anniversario.

Durante la lunga serata – quasi due ore di spettacolo – diversi sono stati i ringraziamenti, ad iniziare da quello del Sig. Totò Bianca, ex musicista della banda che ha ripercorso con emozione gli anni trascorsi nella S. Cecilia; per continuare poi con una poesia dedicata alla banda da Gisella Testa e ad una testimonianza sulla vita associativa della bandista Teresa Purpora. In conclusione una lettera di ringraziamento da parte dei bandisti per il lavoro instancabile svolto con la S. Cecilia dal maestro Testa. Applauditissima è stata anche l’esecuzione di “Oblivion” che ha visto come solista Nicola Mogavero al sax soprano. Una gradita sorpresa è stata quella dell’assessore Antoniella Marinaro, che da ex musicista ha voluto prendere lo strumento e partecipare all’esecuzione di un
brano della serata. Durante il concerto sono stati anche presentati il cd “Oltre le note” ed un calendario con le foto di questi 30 anni che il maestro ha donato simbolicamente al Capobanda Davide Leone e al vice Eugenia Di Gesare. Nel cd sono contenuti alcuni dei brani eseguiti in questi 30 anni dalla banda. Ma “Oltre le note” come diceva il maestro, per i ragazzi della S. Cecilia non è una semplice raccolta di brani eseguiti live, ma è un album in musica in cui ognuno può ripercorre i vari momenti vissuti nell’associazione. Sia il cd che il calendario possono essere richiesti presso la sede dell’associazione, via Umberto I 94 /A.

Alla fine del concerto, dopo i ringraziamenti del Sindaco, il maestro Testa gli ha lanciato una provocazione, chiedendogli un atto di coraggio che in passato nessun altra amministrazione si è sentita di fare, quello cioè di farsi promotore della costituzione di una banda comunale, dove i tanti musicisti che operano nelle diverse realtà musicali possano convergere.

Ringraziamo l’Associazione S. Cecilia per i bei momenti che ci ha regalato in questa serata di musica e auguriamo a tutti i componenti un futuro sempre ricco di soddisfazioni.

Potrebbe anche interessarti

altri articoli di...

+ There are no comments

Add yours