A fuoco l’auto della maestra: è stato un genitore

Estimated read time 1 min read
Acqua

Risale alla fine dello scorso anno scolastico l’episodio che si aggiunge a una serie di atti violenti destinati a insegnanti da parte di genitori bulli.

Dopo due mesi di indagini trova epilogo con l’arresto di G.C., un uomo di 32 anni, la persecuzione della maestra del figlio, grave al punto da incediarle l’auto. E’ accaduto in pieno centro a Messina, in Piazza Antonello, dopo un’altra grave violazione: l’uomo aveva fatto pervenire all’insegnante una busta con un proiettile calibro 7.65 e un messaggio esplicitamente minaccioso.

Poi ha appiccato l’incendio: alle origini dei fatti, ci sarebbe la proposta da parte della maestra di far seguire il figlio di G.C. da un insegnante di sostegno. Sono seguite le persecuzioni fino all’incendio in piazza.

 

Potrebbe anche interessarti

altri articoli di...

+ There are no comments

Add yours