La finale del Cefalù Film Festival a Campofelice

2 min read
Acqua

Chi vincerà la seconda edizione del Cefalù film festival? La risposta arriverà stasera nello splendido scenario dell’Arena Re di Campofelice di Roccella quando si conoscerà il cortometraggio a cui andrà il premio “Pino Scicolone” di mille euro. A deciderlo sarà una giuria formata da 150 giurati tra cui registi, giornalisti, professionisti, cantanti, sportivi e pensionati tutti con la passione per il cinema. In gara saranno sei cortometraggi che affrontano temi scottanti di attualità in pochi minuti fra il comico e il severo ma sempre con tanto umorismo.

I sei cortometraggi sono stati selezionati, da una giuria, fra i 250 corti arrivati da tutto il mondo per partecipare alla seconda edizione del Cefalù film festival “Pino Scicolone”. In tutto 2.800 minuti di buon cinema che la giuria ha visionato per 48 ore di tempo e che stasera si giocheranno la vittoria in appena 45 minuti di belle immagini. A tanto ammontano, infatti, i minuti totali dei sei cortometraggi che si contenderanno la vittoria nella finale di stasera. Per il resto la serata sarà allietata dalla comicità di Ernesto Maria Ponte, un attore comico molto conosciuto ed apprezzato che ha scritto e interpretato con successo monologhi di cabaret, rappresentati in varie piazze e teatri italiani. A condurre la serata saranno il caporedattore di Tgr Sicilia, Roberto Gueli, e la cefaludese Daniela Guercio. Tra gli ospiti della manifestazione i musicisti Liana D’Angelo e Giuseppe Testa che faranno ascoltare dal vivo le musiche di alcune colonne sonore di film.

I sei cortometraggi che si contenderanno il premio “Pino Scicolone” del «Cefalù film festival» sono: «Dolce Rutina» della regista Giada Ceotto; «Il nostro piccolo segreto» del regista Franco Montanaro; «In Ritardo» del regista Franz Laganà; «Amira» del regista Luca Lepone; «Il primo caffè non si scorda mai» del regista Stefano Sgarbi e«Legittima difesa» del regista Riccardo Tona.

Potrebbe anche interessarti

altri articoli di...