Pubblicato il: venerdì 19 maggio, 2017

Domani le verifiche della Coppa Città di Partanna

Città di PartannaTolto il velo alla 24^ edizione della Coppa Città di Partanna. Lo slalom, che lega il proprio nome all’omonima cittadina della valle del Belice, è organizzato dallo Sporting Club Partanna ed è valido per il Trofeo d’Italia Centro Sud, la Coppa ACI Sport sesta zona e il Campionato Siciliano. La gara, che si svolgerà domani e domenica, si preannuncia infuocata, con circa ottanta piloti iscritti pronti a sfidarsi nelle tre manche cronometrate in programma. Anche quest’anno, a corollario dello slalom, si svolgerà una competizione di regolarità sport. Diversi i piloti che proveranno a far loro la vittoria tra le 14 barriere di rallentamento posizionate lungo gli insidiosissimi 2 chilometri e 990 metri del tracciato, ricavato sulla Sp 26 Salaparuta-Partanna. I favori del pronostico sono tutti per le due Radical Sr 4 condotte da Giuseppe Virgilio e Vincenzo Pellegrino. A rendere la vita difficile ai due favoriti ci sarà, sempre su Radical Sr 4, Nicolò Incammisa.

Avvincente si preannuncia la lotta anche nelle classi e nei gruppi. Tra le vetture derivate dalla serie sarà un duello tra Ignazio Bonavires, Nino Accardo e Giuseppe Cacciatore. In Gruppo A il pilota da battere sarà il locale Bartolo Mistretta. Pronostico incerto nell’E1 Italia dove Salvatore Peraino, Michele Ferrara, Giuseppe Messina e Maurizio Anzalone proveranno a giocarsi le proprie chance per la vittoria. Il programma prevede le verifiche tecnico sportive sia per lo slalom sia per la regolarità, domani dalle 15:30 alle 19:30 sul corso Vittorio Emanuele presso l’ex Pretura e in piazza Falcone e Borsellino, la ricognizione del percorso, domenica 21 maggio alle ore 9,00 e a seguire le tre salite valide per la classifica. Le scuderie del Castello Grifeo di Partanna saranno invece sede della premiazione domenica pomeriggio alle 16.00.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace

logo-madonia-popup

dal 1911 produttori di bontà