Hai la moneta con Dante? Ecco quanto vale oggi

Le monete commemorative da 2 euro sono monete speciali emesse dai paesi membri dell’eurozona per celebrare eventi significativi o personaggi di spicco. Presentano un design unico sul dritto, pur mantenendo il lato comune con il valore nominale.

Cosa caratterizza queste monete commemorative rispetto a quelle comuni?

Innanzitutto la tiratura è davvero molto limitata, per cui acquistano un valore collezionistico importante, ben oltre il loro valore nominale. Sono valide come mezzo di pagamento in tutti i paesi dell’eurozona.

È importante ricordare anche il motivo per cui vengono emesse: in genere per ricordare momenti storici o personaggi del passato, ma anche del presente, che hanno reso onore all’Europa o, più in particolare, la zona per cui vengono concepite. Questo spiega perché hanno un design unico, che rappresenta proprio il tema celebrato, spesso arricchito da iscrizioni e dettagli significativi.

La moneta commemorativa di Dante Alighieri

Nel 2015, in occasione del 750° anniversario dalla nascita, è stata coniata una moneta commemorativa da 2 euro con il volto del sommo poeta fiorentino, Dante Alighieri. Sul dritto della moneta, è raffigurato il ritratto di Dante, tratto dalle illustrazioni della Divina Commedia di Domenico di Michelino. Il profilo di Dante è austero e pensieroso, rispecchiando la profondità e la complessità della sua opera.

Tra i dettagli significativi, c’è a sinistra, il monogramma della Repubblica Italiana “RI”; in basso, la scritta “SP” e le date “1265-2015”, rispettivamente anno di nascita e di emissione; in alto, la scritta “DANTE ALIGHIERI”; in giro, le dodici stelle dell’Unione Europea.

La moneta è coniata in bimetallico, con il centro in nichel-bronzo dorato e il bordo esterno in nichel-rame, con un diametro di 2,57 cm e un peso di 8,25 grammi.

Quanto vale una moneta commemorativa con Dante?

La moneta con Dante del 2015 rappresenta un omaggio ad uno dei più grandi poeti della storia dell’umanità e un simbolo della cultura italiana.

La moneta da 2 euro con Dante Alighieri emessa nel 2015 in occasione del 750° anniversario della sua nascita ha un valore nominale di 2 euro. Tuttavia, il suo valore collezionistico è superiore. Questo perché, ad influenzare il prezzo, è la tiratura, in particolare, perché in quell’anno sono stati emesse circa 7 milioni di esemplari, rendendo di fatto oggi questa moneta un oggetto da collezione estremamente ricercato. Ovviamente, si tengano in considerazione anche le condizioni, quindi più perfetta è, più varrà; e infine anche la richiesta, che dipende dalla tiratura inevitabilmente.

Il valore attuale della moneta da 2 euro con Dante può variare a seconda dei fattori sopra menzionati. In generale, il suo valore collezionistico si aggira intorno ai 5-10 euro. Ma nulla toglie che la moneta possa raggiungere un valore più alto se reca qualche particolarità.

I nostri consigli per la vendita della moneta commemorativa con Dante Alighieri

Se vuoi vendere la tua moneta da 2 euro con Dante, puoi rivolgerti a:

Numismatici: I numismatici sono esperti di monete e possono offrirti una valutazione precisa e un’eventuale proposta di acquisto.

Piattaforme online: Esistono diverse piattaforme online dedicate alla compravendita di monete da collezione. Qui puoi trovare potenziali acquirenti e confrontare i prezzi.

Asta: Se possiedi una moneta rara o in condizioni eccellenti, puoi considerarla per una vendita all’asta.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *