Test della personalità: come scrivi la lettera “S”? Ecco cosa significa

L’idea che il modo in cui scriviamo una lettera possa rivelare aspetti della nostra personalità è un’idea affascinante, ma è importante sottolineare che non esiste una base scientifica solida per questa teoria, quindi la sua validità è ampiamente dibattuta.

La grafologia: un’analisi soggettiva

I grafologi analizzano vari aspetti della scrittura, come la forma, la dimensione e l’inclinazione delle lettere, la pressione della penna, lo spazio tra le parole e la firma, per trarre conclusioni sulla personalità dell’autore. Tuttavia, questo tipo di analisi è altamente soggettivo e non esiste un metodo standardizzato per interpretare la scrittura. Diversi grafologi possono arrivare a conclusioni diverse sulla stessa persona.

Non ci sono prove scientifiche a sostegno della validità della grafologia come strumento per la valutazione della personalità. Numerosi studi hanno rilevato che la grafologia non è in grado di prevedere con accuratezza tratti di personalità o comportamenti futuri, pertanto è stata ampiamente criticata perché non è affidabile per via delle interpretazioni soggettive e acritiche, per la mancanza di validità non essendoci prove scientifiche a sostegno delle affermazioni di questa pseudo-scienza, per le interpretazioni che possono apparire pregiudizi e discriminazioni.

Dimmi come scrivi la S e ti dirò chi sei

Esistono diversi test di personalità basati su metodi scientifici che possono fornire una valutazione più approfondita dei tratti caratteriali di una persona. Questi test sono spesso utilizzati in ambito psicologico, clinico e aziendale.

Proviamo a scoprire alcuni aspetti della lettera S:

  • “S” maiuscola

Quando la scrittura ha tratti spessi, il modo di tracciare la lettera S potrebbe indurre a pensare a una persona forte e decisa; al contrario una S con tratti sottili, indicherebbe una personalità piuttosto sensibile e introspettiva. Si considerino anche alcuni orpelli da aggiungere alla lettera S: se scritta con tratti ondulati, indicherebbe una persona che ha un caratteristico estro creativo e fantasioso, mentre con tratti angolari, potrebbe mostrare il lato più logico e analitico di una persona riflessiva e pragmatica.

  • “s” minuscola

Nella scrittura minuscola, invece, la lettera S permette di interpretare le caratteristiche più legate alla socialità di una persona. Per cui, se la scrittura della S prevede un occhiello in alto grande, potrebbe indicare una personalità aperta e socievole; un occhiello piccolo, al contrario, mostra senza dubbio una personalità riservata e meno aperta alla socialità, tipico atteggiamento di una persona schiva e introversa. Se nella parte finale inoltre troviamo un uncino, allora incontreremo una personalità tenace e determinata, che non ha paura di osare e mostrare ciò che è.

È importante ricordare che queste interpretazioni sono di natura generale e non possono essere applicate a tutti gli individui. La personalità è un insieme complesso di tratti che non può essere definito solo dalla scrittura, ma può fornire solo alcuni aspetti su cui riflettere per agire. Quello che la grafologia può certamente aiutare a fare è un servizio di paragone: mettendo a confronto due modalità di scrittura diverse, effettuate in due contesti e momenti diversi, da parte della stessa persona, si può provare ad indagare sui cambiamenti delle emozioni e sull’incidenza di queste sulla vita quotidiana del singolo individuo.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *