Quando piantare l’aglio: ecco la risposta dell’esperto

Lo sapevi quanto fa bene l’aglio alla salute dell’uomo? Tantissimo. Nonostante il suo cattivo sapore e tutti i falsi miti associati a questa pianta erbacea dell’Asia centrale, utilizzata da secoli per le sue proprietà culinarie e medicinali. È ricco di composti bioattivi che gli conferiscono numerosi benefici per la salute.

Ecco quali sono i benefici se mangi aglio

Proprietà antibatteriche

L’aglio è un potente antibatterico naturale, in grado di combattere batteri che causano infezioni come influenza, raffreddore e infezioni urinarie.

Proprietà antivirali

Ha anche proprietà antivirali, che possono aiutare a ridurre la durata e la gravità di infezioni virali come l’influenza e il raffreddore comune.

Proprietà antinfiammatorie

Ha proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo, associata a malattie croniche come artrite, malattie cardiache e cancro.

Proprietà antiossidanti

L’aglio è ricco di antiossidanti che combattono i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e delle malattie croniche.

Benefici per la salute cardiovascolare

L’aglio può aiutare a ridurre il colesterolo LDL (cattivo) e aumentare il colesterolo HDL (buono), riducendo il rischio di malattie cardiache e ictus. Inoltre può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna alta. Per non parlare dell’importante supporto che offre al fegato, evitando che si danneggi e migliorando la sua funzione.

Benefici per la salute del cervello e delle ossa

L’aglio può aiutare a migliorare la funzione cognitiva e a ridurre il rischio di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson. Può aiutare anche a rafforzare le ossa e a ridurre il rischio di osteoporosi.

Come consumare l’aglio per ottenere i suoi benefici

L’aglio può essere consumato crudo, cotto o in forma di integratore alimentare. Il modo migliore per consumare l’aglio per ottenere i suoi benefici è quello di mangiarlo crudo, in quanto la cottura può distruggere alcuni dei suoi composti benefici. Tuttavia, l’aglio crudo può avere un sapore forte e un odore pungente, quindi molte persone preferiscono consumarlo cotto. L’aglio può essere aggiunto a una varietà di piatti, come salse, zuppe, stufati e verdure.

Gli integratori di aglio sono anche un modo conveniente per ottenere i suoi benefici. Tuttavia, è importante scegliere un integratore di alta qualità e seguire le istruzioni sulla confezione.

E’ importante ricordare che l’aglio non deve essere considerato un sostituto dei farmaci. Se si soffre di una condizione medica, è importante consultare il proprio medico prima di assumere aglio o altri integratori alimentari. In generale, l’aglio è un alimento sicuro e salutare che può offrire numerosi benefici per la salute. Consumarlo regolarmente può aiutare a migliorare la salute generale e a ridurre il rischio di malattie croniche.

Ecco il momento migliore per piantare la pianta di aglio

Il momento migliore per piantare l’aglio in Italia dipende da diversi fattori, tra cui il clima locale e la varietà di aglio scelta. In generale, tuttavia, si consiglia di piantare l’aglio in due periodi distinti. Uno è in autunno, tra la fine di settembre e la metà di novembre, quando le temperature notturne iniziano ad abbassarsi; è il periodo migliore per piantare l’aglio “invernale”, che produce bulbi più grandi e matura in primavera. Un altro momento è in primavera, tra la fine di febbraio e la metà di aprile, quando le giornate iniziano ad allungarsi e le temperature aumentano; in questo caso si tratta dell’aglio “primaverile”, che produce bulbi più piccoli e matura in estate.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *