Lavandino sporco: ecco il trucchetto della nonna per pulirlo

Chi ha vissuto a casa delle proprie nonne sa perfettamente la profonda devozione che avevano nei confronti della pulizia della casa. I sanitari, in primis, ma con una predilezione per i lavandini, quelli luccicavano sempre.

Per molti di noi, oggi è un sogno avere il lavandino luccicante e splendente. I prodotti di oggi non sembrano offrire lo stesso effetto che l’olio di gomito e i rimedi miracolosi delle nostre nonne avevano all’interno delle loro case. La colpa è sia dei materiali con cui oggi vengono creati questi pezzi, sia delle case produttrici dei detersivi. Ma oggi esistono dei rimedi naturali efficaci e sbrigativi per pulire il tuo lavandino.

Ecco quali sono

È buona norma utilizzare spesso bicarbonato e aceto, la cui miscela determina la formazione di una sostanza effervescente, in grado di sturare lo scarico dei lavandini: si versi mezzo bicchiere di bicarbonato nello scarico, seguito da mezzo bicchiere di aceto, si lasci agire la miscela per qualche minuto. Dopo risciacquare con acqua calda abbondante.

Un altro rimedio è l’acido citrico: sciogli 2 cucchiai di acido citrico in mezzo bicchiere di acqua calda; versa la soluzione nello scarico del lavandino; lascia agire per 15-20 minuti; risciacqua con acqua calda abbondante.

Anche il sale grosso è un potente disgorgante: infatti, cospargendo un generoso strato di sale grosso sul fondo del lavandino e con l’aggiunta di qualche goccia di aceto bianco, si passi poi al passaggio di una spugna umida sfregando energicamente per qualche minuto. Il risultato è garantito

C’è un altro rimedio, che molti non conoscono, ma risulta efficace se utilizzato con costanza. Si tratta del limone. Si tagli un limone a metà, e una di queste si usi per strofinarla sulla superficie del lavandino. Il succo del limone rilasciato duranto lo strofinamento sulla superficie, essendo acido, permette di sgorgare facilmente le conduttore e pulire da residui ostici il nostro lavandino. Al termine dell’operazione, risciacquare con acqua abbondante.

Ecco i consigli per prevenire problemi con le nostre condutture

Innanzitutto si consiglia di installare una griglia per evitare che i residui di cibo scivolino nello scarico e finiscano per ostruirlo. È una prevenzione che dovremmo seguire con attenzione.

Pulire il lavandino regolarmente seguendo i consigli sopra riportati è un modo per non trovarsi in spiacevoli situazioni. Inoltre, versando dell’olio o del grasso nel lavandino si assicura di ungere abbastanza il tratto di scarico, in modo tale da facilitare la discesa di piccoli e pochi residui di cibo.

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *