Cerca le 50 Lire del 1958: se le trovi sei ricco

Il collezionismo è una passione per niente scontata. Gli appassionati cercano esemplari rari, spesso unici, e i pezzi che più incuriosiscono sono quelli che comunemente teniamo sott’occhio, ma presentano delle particolarità così uniche da renderli preziosi.

Con le monete non si va molto lontano. È il caso della moneta da 50 lire, chiamata comunemente anche “Vulcano”, per la presenza sul rovescio del dio greco Efesto, raffigurato con il corpo tonico e teso mentre si trova intento a battere il martello sull’incudine. Si tratta di una moneta molto comune e carica di simboli, considerando la figura di Vulcano come quella dell’uomo che lavora dignitosamente per aver un futuro più stabile. Ma tra gli esemplari che si conoscono, ci sono le monete da 50 lire coniate nel 1958. Ne fu emesso un numero davvero esiguo, appena 825.000 esemplari, una vera e propria rarità, al punto tale che queste variante può valere da appena €20 a un massimo di €2.000 se si tratta di monete a Fior di Conio.

Perché le 50 lire sono così importanti?

Intanto perché si tratta di una moneta che ha avuto un uso sempre molto ampio, ancor prima dell’età della Repubblica: basti pensare che già nel 1864, il re Vittorio Emanuele II aveva predisposto l’emissione delle monete da 50 lire con l’effigie della testa nuda del sovrano.

Nel 1954 poi si assiste alla coniazione della prima moneta da 50 lire vulcano di primo tipo. Questa moneta fu emessa dalla Zecca di Stato fino al 1989, quando iniziò a circolare la 50 lire Vulcano di secondo tipo.

Le 50 lire del 1958 rappresentano un pezzo di storia italiana. La loro bellezza, il loro design accattivante e la loro storia le rendono un oggetto affascinante per collezionisti e appassionati di numismatica.

Di seguito si riportano i dati con i relativi valori delle 50 lire vulcano coniate dal 1954 al 2001:

  • 50 Lire del 1958 il cui valore a Fior di Conio è stimato intorno ai 1.200 € se non di più, invece per i pezzi i condizioni eccellenti il prezzo scende drasticamente intorno ai 150 €
  • 50 Lire Vulcano Primo Tipo di cui quelle coniate nel 1954, 1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1961 e 1962 sono rare, mentre quelle risalenti al 1987 se hanno il 7 della data più piccolo sono stimate intorno ai 20 € se non qualcosina di più, mentre i pezzi con il 7 più grande hanno un prezzo che va dai 2 € ai 3 €
  • 50 Lire Vulcano Secondo Tipo la quale non è collezionabile
  • 50 Lire Vulcano Terzo Tipo coniate dal 1990 al 1994 e che hanno un valore molto minimo di circa 2 €, mentre la qualità Fondo Specchio (costudite dalla Zecca dello Stato) sono state stimate sui 15 € per ogni singolo pezzo
  • 50 Lire Vulcano Quarto Tipo del 1995 che vale circa 2 €

50 Lire Italia Turrita coniata dal 1996 al 2001 ha un valore di 3 €, mentre il Fior di Conio (costudita come appena uscita dall’interno della Zecca dello Stato) ha una stima che si aggira intorno ai 15€

POTREBBE INTERESSARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *