Il punto sulla Terza Categoria, Sant’Anna e Finale provano la fuga

terzaVa delineandosi sempre più nitidamente la situazione di classifica dei campionati di Terza Categoria riguardanti le sezioni di Palermo e Barcellona Pozzo di Gotto. Sant’Anna e Finale sembrano infatti pronte alla prima vera fuga stagionale, ma quando mancano ancora molte giornate alla conclusione, abbassare la guardia potrebbe risultare letale.

Il Sant’Anna espugna con qualche patema di troppo il campo di Bompietro. I locali, nonostante l’ultimo posto in classifica, perdono ancora una volta di misura, subendo l’ottava sconfitta in dieci gare di campionato. Eroe del match è Pecoraro, giunto al quarto gol in stagione. Questa vittoria consolida il primato, per i ragazzi di Santa Flavia, che si portano a più 3 sulla Colomba Bianca. Va infatti ai palermitani il big match sull’Alia, a cui non basta l’undicesimo gol del capocannoniere Pusateri. Il 2 a 1 finale sancisce il sorpasso al secondo posto, anche se la Colomba Bianca è l’unica squadra del girone ad avere disputato 11 partite. Si porta in quarta piazza, e con due partite da recuperare, lo Sporting Cefalù, che ringrazia Pasquale Marsala e batte per 1 a 0 il Real Trabia. Va all’Alimena il derby col Polizzi, 3 a 0 e aggancio in classifica. Lo Sporting Termini, infine, ne rifila 7 senza subirne nessuno al Real Casale fuori classifica.

Nel barcellonese la manifesta superiorità del Finale è dimostrata dal fatto che, pur senza effettivamente giocare, i ragazzi del duo Tumminello-Bonanno consolidano solidamente il primato. I bianco azzurri fanno visita al San Fratello, fuori classifica, che di fronte alla capolista tira fuori una grandissima prestazione, con Coman, Lo Balbo e Pipino che sembrano dare la vittoria ai giovani locali, nonostante i gol ospiti di Madonia e Mastandrea. Ma a 5 primi dal termine l’ingresso in campo del vice allenatore Bonanno, portiere di ruolo, cambia le sorti del match. Proprio lui segna il 3 a 3, prima che Tumminello allo scadere, realizzi il gol del definitivo sorpasso. Alle spalle del Finale si apre ufficialmente una super bagarre. Il Green Tusa fa fuori il San Mauro con una magia di Massimo Patti, la Castelluccese espugna Mistretta con gol di Tita, e il Tortorici vince 2 a 1 in casa del Caronia. E così, fra il San Mauro, secondo, e il Tortorici, quinto, vi sono solo due punti. Finisce 3 a 0, infine, Acquedolci-Stefano Catania.

Angelo Giordano

POTREBBE INTERESSARTI