La metà dei Comuni siciliani è morosa, scattano i pignoramenti

riscossione siciliaSono 44 i comuni siciliani con il maggior debito verso la Riscossione Sicilia, società che si occupa delle tasse nell’isola. L’avvocato Fiumefreddo, presidente della società, ha stilato un elenco di tutti i Comuni (circa il 47%). Lo stesso Fiumefreddo ha annunciato pignoramenti nei confronti delle amministrazioni comunali pubbliche a partire dalle auto blu e proseguendo con tutte le somme che non sono legate a spese indifferibili o obbligatorie. Nel mirino della società non sono presenti soltanto i Comuni ma anche una serie di enti regionali sottoposti a controllo e vigilanza da parte di assessorati e gli stessi assessorati regionali. La somma complessiva del conferimento dei Comuni verso le casse di Riscossione Sicilia ammonterebbe a circa 41 milioni di euro, d’altra parte sono molti i Comuni che annunciano una verifica in corso ma oppongono, nel frattempo, crediti che invece vantano dal riscossore e si dicono pronti a avviare loro atti di pignoramento e recupero coatto delle somme.

 

POTREBBE INTERESSARTI