Terza Categoria, le prime cercano l’allungo

Giornata dopo giornata si delinea una sempre più nitida situazione nei campionati di Terza Categoria valevoli per le sezioni di Barcellona Pozzo di Gotto e di Palermo. Il week end che sta per avere inizio darà risposte ancor più utili per capire se chi sta in testa potrà recitare un campionato da primissime posizioni fino alla fine. Sono diverse, infatti, le prove di forza che aspettano le squadre di vertice.

Partendo dal girone barcellonese, oggi il Finale affronterà fra le mura amiche il Tortorici. Partita che vale molto, visto che i padroni di casa, insieme al San Mauro, sono l’unica squadra che ha finora sempre vinto, oltre ad aver già affrontato il San Fratello fuori classifica. 9 punti in 3 partite effettive è dunque il ruolino di marcia degli uomini della coppia Tumminello-Bonanno. Due in meno sono quelli del Tortorici, che arriva però al match del San Giuliano con al groppone 4 partite disputate. Il segno 1 darebbe un primo vero scossone al campionato. Il Green Tusa, come pure la Castelluccese, viaggia a tre punti di scarto dalla coppia di testa, ed oggi non vorrà assolutamente perdere il treno, contro un Caronia fermo a quota 0 sia nella colonna dei punti, sia in quella dei gol fatti. Chiuderà il ricco sabato di anticipi il match fuori classifica fra San Fratello e Mistretta. Nella giornata di domani il San Mauro ospiterà lo Stefano Catania, fermo a quota 3 punti in 4 partite, con l’imperativo di continuare la striscia positiva che lo sta rendendo autentica rivelazione del campionato. Per la Castelluccese vale in toto il discorso fatto sul Green Tusa, e l’impegno casalingo con l’Acquedolci non può essere fallito.

Nel palermitano turno apparentemente negativo per il Cefalù. Gli uomini di mister Glorioso, domani, faranno visita al Real Casale fuori classifica, congelando quindi il proprio punteggio in graduatoria. La chance è ghiottissima per il Polizzi, che nell’anticipo odierno tenterà l’impresa in un campo molto difficile come quello della Colomba Bianca, che viaggia a metà classifica a quota 5 punti. Vincere per i rossoblu, significherebbe staccare di 4 punti il Cefalù. Anche l’Alia, domani, avrà la possibilità di guadagnare posizioni nella parte alta della classifica, ma dovrà prima curare quel terribile mal di trasferta che lo perseguita ormai da anni. La medicina si chiama Bompietro, 1 punto in 4 partite e ultima posizione in classifica. Anche il Sant’Anna punta alle prime posizioni, e farà visita allo Sporting Termini, ancora in cerca di ingranaggi migliori. Chiuderà la giornata il match fra Alimena e Real Trabia.

 

Angelo Giordano

POTREBBE INTERESSARTI