Pubblicato il: venerdì 17 febbraio, 2017
Responsabile sarebbe la Regione

Cefalù: ucciso da un cinghiale, la famiglia chiede 900 mila euro di danni

suidi a castelbuono abbattimenti

A un anno e mezzo di distanza dalla tragica morte di Salvatore Rinaudo, 77enne di Cefalù, si torna a parlare di quanto accaduto quell’8 agosto del 2015. La famiglia di Rinaudo ha, infatti, citato per danni la Regione, nella persona del presidente Crocetta, colpevole di avere consentito l’eccessiva proliferazione  dei cinghiali nelle Madonie. Fu proprio un suido ad attaccare lo sfortunato Rinaudo e la moglie Rosa, rimasta ferita nell’agguato. A difendere la famiglia Rinaudo sono i legali Giuseppe Muffoletto, Maurizio Di Chiara e Sonia Lecca, i quali chiedono, per la famiglia Rinaudo, danni pari a oltre 900mila euro. Spetterà al tribunale civile di Palermo risolvere il caso.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore

Per restare aggiornato clicca mi piace

logo-madonia-popup

dal 1911 produttori di bontà